Sito Storico e Blog di Giorgio Marenghi - Storia Veneta - Eversione - Opinioni su fatti politici

News 25.07.17 - Assange: stipendio CIA ai jihadisti siriani. Scoop involontario del Financial Times?

 

 

 

Riportiamo una notizia che a stento qualche media ha riportato. (Pandora Tv si distingue)

 

 

“La CIA non solo armava i ribelli (le formazioni siriane anti-Assad e i gruppi jihadisti, nota g.m.) ma li pagava con regolare stipendio”. La rivelazione è sfuggita al Financial Times in un articolo di giovedì 20 luglio. Probabilmente sarebbe passata sotto silenzio se Julian Assange (Wikileaks) non l’avesse ripresa nel tweet di sabato scorso (22 luglio). Il quotidiano riporta la rabbia e la confusione dei ribelli in seguito alla decisione di por fine al programma della CIA di sostegno ai militanti siriani, una galassia di gruppi e formazioni che spesso e volentieri si fondevano e si identificavano con gli jihadisti affiliati ad Al Qaeda”.

 

 

“Contattati dal Financial Times i ribelli commentano che per il momento non ci sono cambiamenti anche se ormai è chiaro che il ruolo della CIA è finito”.

 

 

“Un comandante che ha richiesto l’anonimato ha clamorosamente esordito: “Negli ultimi mesi il supporto statunitense si è indebolito molto, tuttavia va notato che questo mese i combattenti hanno ricevuto il loro salario come da norma”.

 

 

Assange ha colpito ancora.

 

g.m.